Partito di Alternativa Comunista

8 marzo
Unità degli uomini e delle donne lavoratrici
contro il capitalismo!
 

 
dichiarazione della
Segreteria internazionale delle donne
Lit-Quarta Internazionale
 

8 marzo 2012: non c’è nulla da festeggiare per le lavoratrici

PER LA DIFESA DEI DIRITTI DELLE DONNE

RESPINGIAMO I PIANI D’AUSTERITA’ DEI GOVERNI!

25 novembre giornata mondiale contro la violenza sulle donne
BASTA VIOLENZA CONTRO LE DONNE!
ORGANIZZIAMO LE DONNE CONTRO
IL MASCHILISMO E CONTRO IL CAPITALISMO



Volantino elaborato dalla Commissione donne del Pdac

8 marzo - Giorno internazionale della Donna
Viva la rivoluzione araba!
Viva la lotta di tutte le lavoratrici del mondo!
Dichiarazione del Segretariato della Donna, Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale.
 
  Salutiamo le lotte delle donne lavoratrici di tutto il mondo, specialmente quelle che sono state e continuano ad essere protagoniste della rivoluzione araba.

13 febbraio: la manifestazione "delle donne"

Perché non ci piace l'appello "se non ora quando"

 

 

di Pia Gigli

 

In questi giorni si pubblicizza sui media, e corre su facebook, un appello che chiama le donne in piazza per il 13 febbraio, "senza simboli politici e segni di riconoscimento", e la cui parola d'ordine riassuntiva potrebbe essere: dignità per le donne. L'appello è stato lanciato da un gruppo di donne, trasversale, composto da donne del Pd e Idv, ma anche di Fli (Futuro e Libertà), della Cgil, donne dello spettacolo e della cultura, donne dell'associazionismo, del volontariato, donne laiche e cattoliche, intere amministrazioni comunali, testate giornalistiche, ad esempio l'Unità.

NON CESSA LA VIOLENZA CONTRO LA DONNA

 

Dichiarazione della Lega Internazionale dei Lavoratori – Quarta Internazionale

 

Nel 1981 a Bogotà in Colombia si celebrò il primo incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi. 

Attenuare l'oppressione delle donne o eliminarla?

La liberazione della donna passa per la costruzione del socialismo

 

di Ana Rosa Minutti (*)

A partire dagli anni Novanta, molte donne che parteciparono alle lotte e alle mobilitazioni degli anni Sessanta e Settanta si arresero all'idea che "il socialismo è morto". Sulla base di questo presupposto sbagliato, arrivarono alla conclusione che una società egualitaria può essere costruita riformando il capitalismo, che la le lotte servono per rivendicare una rappresentanza nei parlamenti o per chiedere ai governi di creare migliori condizioni di vita per le donne.

Newsletter

Compila questo modulo per ricevere la newsletter del Pdac

Questa domanda è un test per verificare che tu sia un visitatore umano e per impedire inserimenti di spam automatici.

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale

NEWS Progetto Comunista n 90

NEWS Trotskismo Oggi n15

troskismo_15

Ultimi Video

tv del pdac

Menu principale